• 06 GIU 17
    DENS SANO IN CORPORE SANO

    DENS SANO IN CORPORE SANO

    Molte patologie vengono provocate anche da problemi dentali. Si pensi che bastano sei denti colonizzati dai batteri della placca per mettere a rischio la salute dei denti e non solo. Per avere un rischio fino a tre volte più elevato di parodontite e quindi, di malattie che a essa sono legate a doppio filo, tra cui diabete e patologie cardiovascolari. A lanciare l’allarme sono gli esperti della Società Italiana di Parodontologia e Implantologia (SidP) in occasione del XVIII Congresso Internazionale su Parodontologia e Salute Orale, di Rimini. Da qui si evince:

    LA PARODONTITE

    “Chi soffre di parodontite ha un rischio di infarto più alto dei pazienti con un elevato spessore della parete delle carotidi, e se si sono persi denti a causa della parodontite la probabilità di sviluppare arterosclerosi è elevatissima”, precisa Claudio Gatti, presidente SIdP. “In presenza di parodontite, rileva ancora Gatti, i batteri del cavo orale attraverso la circolazione possono raggiungere numerosi organi, innescando pericolose reazioni infiammatorie localizzate”.

    La parodontite è una patologia subdola, di cui spesso non ci si accorge: 7 italiani su 10 non la conoscono, stando a un’indagine SIdP, e quattro su dieci di fronte a gengive dolenti e infiammate, che sanguinano, provano il fai da te con vitamine, integratori, collutori o dentifrici per denti sensibili. Così, otto volte su dieci il disturbo resta e può perfino aggravarsi.

    “Oltre a impegnarsi nella prevenzione dei disturbi gengivali attraverso una corretta igiene orale, l’abbandono del fumo e controlli periodici e sedute professionali di igiene, conclude, è necessario che tutti sappiano di dover andare dal dentista se c’è un sanguinamento gengivale”.